Le rinnovabili sono in crescita, il futuro è green

17 Aprile 2020

Sono dati confortanti quelli che emergono dagli ultimi report di analisi delle fonti rinnovabili. Secondo quanto certificato dalla International Renewable Energy Agency (IREnA), infatti, l’incidenza di queste fonti nella produzione di energia elettrica è aumentata ancora nel corso del 2019, arrivando alle porte del 2020 con numeri veramente importanti.

Allo stesso tempo ciò che lancia segnali confortanti per il futuro è la costante diminuzione nell’impiego di combustibili fossili. Può essere questa la strada giusta per affrontare il cambiamento climatico? Secondo alcune fonti la direzione intrapresa è corretta, ma quanto fatto non è ancora sufficiente.

Le rinnovabili sono in crescita: il report

L’analisi statistica condotta da IREnA e resa pubblica nei giorni scorsi ha dimostrato come nel corso del 2019 l’importanza delle fonti green abbia raggiunto un peso notevole. Stando ai dati raccolti, circa il 75% della nuova capacità di produzione elettrica è basata sull’energia rinnovabile.

Si tratta senza ombra di dubbio di un nuovo record messo a segno dalla crescente diffusione di impianti idroelettrici, eolici, geotermici ma soprattutto fotovoltaici. Come se non bastasse, le stesse fonti sono diventate in grado di soddisfare un terzo circa del fabbisogno energetico a livello globale.

A rinforzare questo successo interviene anche la flessione nell’utilizzo di combustibili fossili. Si tratta però di un fenomeno che coinvolge prevalentemente il mondo occidentale, dove il saldo tra nuove installazioni e impianti dismessi è negativo. Diverso purtroppo il discorso per Africa, Asia e Medio Oriente, dove la base non rinnovabile installata è ancora decisamente superiore a quella ecosostenibile.

I dati raccolti da IREnA dimostrano che le installazioni di energia green a livello mondiale sono aumentate di una percentuale di poco inferiore all’8%. A guidare le truppe rinnovabili sono gli impianti fotovoltaici, che costituiscono il 55% delle nuovi centrali di produzione energetica. In seconda posizione troviamo l’eolico (34%), seguito dalle restanti fonti che hanno fatto registrare una crescita piuttosto ridotta.

Le rinnovabili sono in crescita: gli investimenti

Secondo il report dell’IREnA gli ultimi dieci anni hanno visto cospicui investimenti nel settore delle rinnovabili. Si stima che siano oltre 3.000 i miliardi di dollari spesi ma il timore è che quanto fatto fin qui non sia sufficiente.

Come confermato anche dal direttore dell’associazione, il problema del cambiamento climatico non può essere affrontato a dovere senza raddoppiare gli investimenti fatti ogni anno, da qui al 2030. L’intenzione non è assolutamente quella di sminuire il percorso intrapreso fino a questo punto, definito anzi più che positivo. Una simile ammonizione vuole funzionare più da stimolo che non da critica, in modo da arrivare a uno scenario in cui l’energia globale sia fondata sull’ecosostenibilità.

Rinnovabili e Coronavirus: un’opportunità?

Da un certo punto di vista, la situazione attuale potrebbe rappresentare un’opportunità in tal senso. L’idea sarebbe quella di dedicare gli stanziamenti emanati dai governi per l’emergenza Coronavirus a supporto delle fonti rinnovabili, rivolgendosi solo in misura minore a quelle fossili. Una visione lungimirante permetterebbe quindi di optare per investimenti a lungo termine, evitando di lasciarsi prendere da errate soluzioni “tappabuco” che sarebbero solo temporanee.

Quale momento migliore di questo allora, per approfittare della crisi del mercato petrolifero, sconvolto dalle misure adottate a livello globale negli ultimi due mesi. Le fonti rinnovabili, d’altronde, possono contare su una bassissima volatilità, oltre a costituire le forme più economiche per la produzione di energia elettrica.

Le rinnovabili sono in crescita: perché non passare al fotovoltaico?

Oggi come oggi un impianto fotovoltaico è alla portata di tutti. La situazione delineata su scala globale dimostra come sia crescente l’importanza rivestita dall’investire in fonti di energia che garantiscano una sostenibilità nel lungo termine. Parliamo di una sostenibilità che si traduce sia in termini economici che ambientali, portando a un duplice vantaggio del quale possono beneficiare sia l’individuo che la collettività.

Vale la pena allora anche solo di informarsi su quelle che sono le tue possibilità. contattaci senza impegno per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno per la realizzazione di impianti fotovoltaici e di tutte le agevolazioni fiscali a tua disposizione per le opere di installazione e ristrutturazione edilizia residenziale.